Linea con Alimentazione Forzata

Impianti rigenerazione plastica con alimentazione forzata

Gli impianti di rigenerazione Plastica con alimentazione forzata, ideali per il riciclo di materiali plastici in film o macinati che richiedono l’impiego del mulino di macinazione, sono composti da:

  • mulino di macinazione,
  • alimentazione forzata,
  • estrusore,
  • cambiafiltro
  • taglio in testa.

Mulino di macinazione per rigenerazione plastica

Il mulino presente negli impianti rigenerazione plastica, sminuzza il materiale da rigenerare, rendendolo più idoneo al processo di riciclo.
Dal mulino il materiale plastico viene condotto nell’alimentazione forzata.

Alimentazione forzata per impianti rigenerazione plastica

L’alimentazione forzata consente di mantenere costante la quantità di materiale plastico all’interno dell’estrusore.

Questo tipo di linea è disponibile in più modelli a seconda delle quantità di materiale plastico rigenerato da produrre.

DENOMINAZIONE LINEAPOTENZA USATA (KWh/Kg)CAPACITA’ PRODUTTIVA (Kg/h)*
GM650,23 ÷ 0,28180 – 200
GM900,23 ÷ 0,28250 – 300
GM1050,23 ÷ 0,28400 – 500
GM1250,23 ÷ 0,28550 – 650
GM1600,23 ÷ 0,28900 – 1100
GM1800,23 ÷ 0,281000 – 1500
GM2100,23 ÷ 0,281100 – 1900

* Le produzioni sono riferite a LDPE da 40 micron e possono cambiare in base alla densità del materiale, al livello di inquinamento e alla percentuale di stampa e umidità.